Stampa questa pagina

Correre è meglio che prevenire

Una camminata per la prevenzione

<<Perché gli uomini di solito non ci pensano> come dice Francesco Perri, presidente della Polisportiva Sanrafèl, che organizza per la prima volta la sua seconda corsa dopo la Run for Parkinson, altra camminata di sensibilizzazione per lottare contro una grave malattia. <<Questa nasce da un’associazione, la Samur – racconta Perri – che si occupa delle malattie urologiche>>. E si inserisce all’interno di un progetto ampio, che va nelle scuole, per raccontare ai giovani i danni di droga e alcool, con focus particolare sulla prevenzione delle patologie urologiche. <<E’ la prima e speriamo di ripeterla negli anni, per avvicinare sempre di più la popolazione a questo messaggio, assieme a quello della campagna dell’Ausl di Bologna, Datti Una Mossa, che in questo caso vuole sensibilizzare alla vaccinazione influenzale degli anziani. Il ricavato, tolte le spese, sarà interamente destinato in beneficenza alla Samur onlus. In più ci sarà una borsa di studio rivolta ai praticanti dell’Alma Mater, in parte finanziata dal Rotary. Per noi è importante abbinare lo sport a questa attività, con la Run For Parkinson a maggio abbiamo raccolto 4500 euro fra donazioni e ricavato della camminata, l’obiettivo è far conoscere quest’altra manifestazione e portarla nel tempo allo stesso livello>>.

Missione possibilissima anche perché, tutt’altro che trascurabile, il percorso è davvero di quelli imperdibili. Si parte dal Poliambulatorio San Camillo, nel verde di San Lazzaro, zona Le Mura, per immergersi nel parco dell’Idice, una insospettabile oasi che viaggia accanto alla via Emilia. Tre percorsi, la mini da 3 km, l’alternativa da 7 e la lunga da 11. <<Si parte sull’asfalto, poi superato un breve tratto in salita non particolarmente duro, si entra dentro al parco, dove c’è uno sterrato abbastanza veloce, adatto a tutti, anche alle famiglie che vogliono camminare con i bambini. Si arriva fino a Ca de Mandorli poi da li si rientra nel parco>>. Tutto a contatto con la natura. Da non perdere.

Caratteristiche tecniche: lievemente ondulato, ottimo per ritmi medi variati o fartlek

Letto 237 volte Ultima modifica il Giovedì, 25 Ottobre 2018 16:36